DSpace Repository

Essere NEET in Italia: i principali fattori di rischio

Show simple item record

dc.contributor.author Brunetti, Irene
dc.contributor.author Ferri, Valentina
dc.date.accessioned 2019-01-30T09:46:23Z
dc.date.available 2019-01-30T09:46:23Z
dc.date.issued 2018-06
dc.identifier.citation Brunetti I., Ferri V, Essere NEET in Italia: i principali fattori di rischio, in "Rivista Italiana di Economia Demografia e Statistica", n. 2/2018, pp. 137-148 <https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/346 > en_US
dc.identifier.uri https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/346
dc.description.abstract A partire dalla fine degli anni ’90 nel Regno Unito si inizia a porre l’attenzione su quei giovani, con un’età compresa fra i 16 e i 18 anni, non inseriti in nessun percorso di istruzione o formazione né occupati, e quindi come tali considerati a rischio di esclusione sociale, definiti NEET - Not in Education, Employment and Training. L’obiettivo di questo paper è indagare le determinanti dello stato di NEET in Italia utilizzando un campione di osservazioni proveniente dalla Rilevazione Continua sulle Forze Lavoro (RCFL) per gli anni 2007 e 2017. In particolare, si stima la probabilità di diventare NEET controllando per una serie di caratteristiche individuali tra cui il sesso, la cittadinanza, la tipologia di scuola superiore in cui il soggetto si è diplomato ecc. en_US
dc.language.iso it en_US
dc.publisher SIEDS. Società italiana di economia demografia e statistica en_US
dc.subject Giovani en_US
dc.subject NEET en_US
dc.title Essere NEET in Italia: i principali fattori di rischio en_US
dc.type Article en_US
dc.type.relation Article;


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

  • Articoli
    Articoli pubblicati in riviste scientifiche dai ricercatori INAPP.

Show simple item record

Search DSpace


Advanced Search

Browse

My Account

Statistics