Please use this identifier to cite or link to this item: https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/788
Full metadata record
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.authorINAPP
dc.contributor.authorCardinali, Valentina
dc.date.accessioned2020-11-30T08:16:41Z
dc.date.available2020-11-30T08:16:41Z
dc.date.issued2020-11-27
dc.identifier.citationINAPP (2020), Il post lockdown: i rischi della transizione in chiave di genere, Roma, Inapp, Policy Brief, n. 21 <https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/788>
dc.identifier.issn2533-3003
dc.identifier.urihttps://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/788
dc.description.abstractLa fase di transizione post lockdown, di ripresa dell’attività produttiva e di nuove regole di partecipazione sociale, non è un processo ‘neutro’, ma presenta specifiche di genere. In questo policy brief, anche sulla base della survey on line "Dalla Fase 1 alla Fase 2: quale transizione per uomini e donne", si evidenziano due rischi, in ottica di sviluppo economico e coesione sociale: il crescente care burden per le donne e la loro rinuncia al lavoro come ‘scelta familiare’.en_US
dc.language.isoiten_US
dc.relation.ispartofseriesPolicy Brief;21
dc.subjectDisparita di genereen_US
dc.subjectEmergenza sanitariaen_US
dc.subjectLavoro e occupazioneen_US
dc.titleIl post lockdown: i rischi della transizione in chiave di genereen_US
dc.typeTechnical Reporten_US
dc.type.relationTechnical Report;Policy Brief
Appears in Collections:Rapporti tecnici



Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.