Please use this identifier to cite or link to this item: https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/560
Full metadata record
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.authorGallo, Giovanni
dc.contributor.authorScicchitano, Sergio
dc.date.accessioned2019-11-26T12:42:58Z
dc.date.available2019-11-26T12:42:58Z
dc.date.issued2019-12-01
dc.identifier.citationGallo G., Scicchitano S. (2019), Reddito di cittadinanza e disponibilità a trasferirsi per lavoro, Sinappsi, IX, n. 1-2, pp. 22-36. <https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/560>
dc.identifier.issn2532-8549
dc.identifier.urihttps://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/560
dc.description.abstractLa nuova misura nazionale di contrasto alla povertà, il Reddito di cittadinanza (Rdc), consiste in un beneficio economico condizionato alla sottoscrizione di un progetto di attivazione socio-lavorativa. Il dibattito di policy e le analisi empiriche si sono finora concentrati, oltre che sulla stima della platea di potenziali beneficiari, sul trasferimento monetario e sul possibile impatto di quest’ultimo nella riduzione della povertà e della disuguaglianza del reddito in Italia. Questo studio si focalizza invece sulla condizionalità prevista dalla misura, al fine di fornire alcune prime evidenze micro-fondate su alcune problematicità riguardanti l’attivazione lavorativa dei beneficiari.en_US
dc.language.isoiten_US
dc.publisherInappen_US
dc.relation.ispartofseriesSinappsi;1-2/2019
dc.subjectContrasto alla povertaen_US
dc.subjectPolitiche socialien_US
dc.subjectReddito di cittadinanzaen_US
dc.titleReddito di cittadinanza e disponibilità a trasferirsi per lavoroen_US
dc.typeArticleen_US
dc.type.relationArticle;Sinappsi
Appears in Collections:SINAPPSI



Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.