Please use this identifier to cite or link to this item: https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/2433
Title: Quale ecosistema per lo sviluppo dell’economia sociale in Europa. Indicazioni di policy dalla Strategia di Roma 2014
Authors: Giorio, Anna Chiara
Keywords: Economia sociale
Impresa sociale
Sviluppo
Issue Date: 2014
Publisher: Rubbettino
Citation: Anna Chiara Giorio, Quale ecosistema per lo sviluppo dell’economia sociale in Europa. Indicazioni di policy dalla Strategia di Roma 2014, “Osservatorio Isfol”, IV (2014), n. 3-4, pp. 45-58.
Abstract: Article. Con l’insediamento del nuovo Parlamento e Commissione europea si apre ora una stagione di programmazione delle politiche a cui le stesse organizzazioni dell’economia sociale intendono partecipare. Tra le piste individuate come prioritarie vi è innanzitutto quella che vede la necessità di affermare l’economia sociale come settore unitario, le cui organizzazioni sono accomunate da obiettivi comuni, ma che intendono mantenere, come valore, il pluralismo delle esperienze. Una seconda pista di lavoro prioritaria riguarda il sostegno alla dimensione imprenditoriale del settore, che non può essere affrontata se non in relazione agli aspetti finalistici che connotano queste particolari forme di impresa. Importanti sono anche i rapporti con il settore pubblico e con le imprese di mercato, con cui si pone in collaborazione per mettere insieme risorse umane, finanziarie e organizzative differenti. Una terza pista di lavoro si inserisce nelle politiche che l’Unione europea ha messo in campo per favorire l’innovazione sociale, a cui le organizzazioni dell’economia sociale apportano un importante contributo.
With the new Parliament and European Commission, a new season of policy planning has sprung, in which social economy organizations wish to take part. Among the priority topics to deal with is one that sees the need to affirm social economy as a sector unit (whose organizations are united by common goals), but at the same time intends to maintain the value of pluralism of experiences. A second priority theme concerns the support to be given to the entrepreneurial segment of the sector, which cannot be addressed if not in relation to the objectives characterizing these particular forms of enterprise. Additionally, another point of focus are the relationships with the public sector and with the firms, which social economy organizations collaborate with to bring together different human, financial and organizational resources. A third priority on the agenda are the policies put into place by the European Union to promote social innovation, to which social economy organizations make an important contribution.
Description: Giorio, A., C., Quale ecosistema per lo sviluppo dell’economia sociale in Europa. Indicazioni di policy dalla Strategia di Roma 2014, “Osservatorio Isfol”, IV (2014), n. 3-4, pp. 45-58. Isfol OA: <http://isfoloa.isfol.it/xmlui/handle/123456789/1078>
URI: http://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/2433
ISBN: 978-88-498-4511-2
ISSN: 03947432
Appears in Collections:Rivista Osservatorio Isfol

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Oss_Giorio_3_4_2014.pdf92,97 kBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.