Ricorso al lavoro accessorio e domanda di lavoro discontinuo

Show simple item record

dc.contributor.author Centra, Marco
dc.contributor.author Filippi, Michelangelo
dc.contributor.author Marocco, Manuel
dc.contributor.author Quaranta, Roberto
dc.contributor.author Sacchi, Stefano
dc.date.accessioned 2018-07-27T09:23:59Z
dc.date.available 2018-07-27T09:23:59Z
dc.date.issued 2018-07
dc.identifier.citation Centra M., Filippi M., Marocco M., Quaranta R., Sacchi S., (2018), Ricorso al lavoro accessorio e domanda di lavoro discontinuo, Roma, INAPP <http://oa.inapp.org/xmlui/handle/123456789/227> en_US
dc.identifier.uri http://oa.inapp.org/xmlui/handle/123456789/227
dc.description.abstract Il lavoro intermittente (a chiamata) e il lavoro accessorio (retribuito attraverso i voucher) sono stati gli istituti più utilizzati nell'ultimo decennio per rispondere alla domanda di lavoro discontinuo. Si verifica un effetto travaso tra i due in corrispondenza dell’irrigidimento della regolazione di uno o dell’altro strumento. Esiste una domanda di lavoro discontinuo genuinamente motivata da esigenze di carattere organizzativo-produttivo anziché dalla volontà di utilizzare strumenti legali per occultare lavoro sommerso. Essenziale è la piena e rigorosa tracciabilità degli strumenti. en_US
dc.language.iso it en_US
dc.relation.ispartofseries Policy Brief;9
dc.subject Domanda e offerta di lavoro en_US
dc.subject Lavoro sommerso en_US
dc.subject Voucher en_US
dc.title Ricorso al lavoro accessorio e domanda di lavoro discontinuo en_US


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record

Search DSpace


Browse

My Account